Intanto che la preistoria tale aria equivaleva a “tu sei il mio membro”

Si fa anzi l’ipotesi che le due voci sono non abbandonato autonome dal dell’antica Roma bensi addirittura inizialmente, perchй il glossario comune и anteriore a quello letterario lingua romana e nelle varie regioni dell’Italia gli indigeni usavano le coppia voci in quale momento Roma non periodo stata ancora fondata.

In i paio significati del sostantivo “тnos” si pensi per colui di “argano” e improvvisamente scopriamo cosicche nella remota preistoria qualora gli uomini videro a causa di la prima turno un zotico, dovettero succedere soprattutto impressionati dalla lunghezza e grandezza del adatto genitali

Si aggiunge cosicche in italiano la suono “bene” puт succedere sostantivo e avverbio, giacche dipende dal nome; oltre a cio “bene” и libero da “buono”, che mediante vari dialetti и “bono”, mezzo il neolatino “bonus”, dal che tipo di и perт libero.

Attraverso trovare il significato proveniente del nome “bene” и altero la asserzione “tu sei il mio bene”, innanzitutto nel caso che si accetta l’ipotesi in quanto molte parole sono state usate la avanti cambiamento da soggetto femminino. Conseguentemente accettando l’ipotesi cosicche la parole indicanti un sessualita erano usate attraverso segnalare ed l’altro, si ha cosicche la causa “b-n” ovverosia “p-n” ovverosia “f-n” ovverosia “v-n” per principio era usata eurodate verso mostrare priente al vocabolario italiano vedi esclusivamente i sostantivi “vano” e “vena”, “fano” e “fieno”, giacche in neolatino и “fenum” ed inoltre “pane” e “pino”; in realta “vano” e “fano” sono analogici al sesso femminile “pino” e “fieno” per quegli da uomo, in cambio di “vena” e “pane” possono alludere per tutti e due.

Gli studiosi dicono perche “bene” e “bonus” non hanno sicure corrispondenze per altre lingue indeuropee. Ma si notino, solo nel dizionario greco queste voci:

– il sostantivo effeminato “bune” puт esprimere “mare” e “rivo” e puт mostrare una specie di birra; inoltre che fama adatto indicava una divinitа femminile. Si collega amore al linguaggio “bunиo”(=riempire, imbottire, tappare), in quanto per una chiosa и spiegato insieme “il introdurre qualcosa nella bocca”. Cioи il tema “bun” si deve distendere col accezione natio della principio “v-n” ovverosia “p-n” e quegli originario di “bene” doveva succedere quello di “organo sessuale”. A ratifica aggiungi il sostantivo “boщnos”(=altura), il cui senso allude al erotismo virile;

Ed dunque ai vari significati astratti dell’aggettivo “buono”

– il verita “onмnemi” (=giovare, appoggiare, procurare gradimento, ammettere agevolazione, sfruttare) ha il tama “ona”, perche si ritrova nel nome “тnos”(=asino, argano oppure verricello). Tanto “ona” in quanto “тnos” si collegano adeguatamente ad “тinos”(=vino), in quanto suppone la principio “v-n”. Riduciamo i significati del legge verso “godere” e “recare godimento” e tutti conoscono l’organo organico del maggior gradimento.

Un’ipotesi durante la spiegazione degli arcaici latini “duenos” e “duonus”. Sopra un dialetto meridionale al femminino “bona” corrisponde il virile “bueno”. Cioи nel conversare abitare esistevano le varianti “buono” e “bueno”. I primi scrittori romani ignoravano il concetto proveniente delle paio voci; eppure erano sicuri cosicche i relativi significati astratti durante varieta indicavano una vincolo con coppia individui ;quindi pensarono giacche dipendevano da “due” oppure “duo” e scrissero “duenos” e “duenus”. Anzi nel urlare consueto usarono solo le varianti mediante “b-n”, la piщ citta delle quali poteva risiedere “bon-“: conseguentemente gli arbitrari letterari “duonus” e “duenus” furono abbandonati e rimase soltanto “bonus”.

Si deve indicare sopra in quanto sistema una fondamento o una discorso, che con principio indicava gli organi del genitali, и usata per mezzo di tali significati.

Nel sbraitare occupare и corrente la aforisma “и modo lo ha atto la natura” o “и appena lo ha accaduto la madre”. Queste frasi si usano a causa di quegli individui giacche speditamente manifestano quanto vedono e sentono, circa incapaci di garantire un confidenziale. Dunque notiamo l’espressione comune “и bona”, parzialmente a una donna. И all’incirca presente per tutti i dialetti e si spiega mediante l’indicato concetto natio della causa “b-n”, insieme bianco dell’uovo richiamo al relativo strumento musicale sessuale.

Leave a Comment